Servizio di fotoriproduzione

Fotocopie

È a disposizione degli utenti un servizio di fotocopie limitato esclusivamente alla documentazione il cui stato di conservazione permetta la riproduzione senza rischi di deterioramento.

La richiesta di fotoriproduzione va compilata su appositi moduli e autorizzata dal funzionario di sala studio.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì.


Servizio di riproduzione a fini amministrativi

È possibile richiedere copia conforme all'originale per esigenze di carattere amministrativo o legale.

La richiesta deve essere effettuata su moduli a ciò predisposti e deve essere presentata in bollo; anche le relative copie o certificazioni saranno rilasciate in bollo.

Per gli atti notarili risalenti all’ultimo centennio (dalla data di morte o della cessazione dell’attività del notaio) le copie vanno richieste all’Archivio Distrettuale Notarile

 

Fotoriproduzione da lettore - stampatore di microfilm

È a disposizione degli utenti un servizio che permette di ottenere copie da microfilm già esistente.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì.

Gli studiosi, dopo aver richiesto la bobina secondo le modalità consuete, la consegnano agli operatori addetti che effettuano le stampe desiderate fino a un numero massimo per il quale si rimanda agli avvisi esposti.

La richiesta di fotoriproduzione va compilata su appositi moduli e il pagamento dovuto deve essere corrisposto al personale addetto prima del ritiro delle stampe stesse secondo la tariffa prevista:

Le tariffe non includono i diritti di riproduzione

 

Diritti di riproduzione

Le riproduzioni per uso di studio o personale non sono soggette a diritti che invece dovranno essere corrisposti per foto di uso commerciale o per pubblicazioni in periodici non di natura scientifica o libri con tiratura superiore alle 2.000 copie e con prezzo di copertina superiore a 75,00 € (condizioni che devono coesistere).

"Per pubblicare una fotoriproduzione in una edizione a stampa in una lingua è dovuta la corresponsione di un diritto di riproduzione pari a tre volte il prezzo di acquisto della stampa.

 

Fotoriproduzioni eseguite da fotografi privati

E’ data la possibilità di fare eseguire fotoriproduzioni a fotografi professionisti, previa autorizzazione dell’Archivio. Gli appuntamenti si concordano con il funzionario di sala sulla base della disponibilità degli ambienti idonei. Sarà cura dello studioso contattare personalmente il fotografo prescelto, a cui comunicherà il giorno e l’orario dell’appuntamento, e ordinare tempestivamente i documenti, controllando che siano effettivamente disponibili .

 

Autorizzazione a pubblicare

Per poter pubblicare la fotoriproduzione di un documento archivistico o di parte di esso, è necessario richiedere l’autorizzazione alla Direzione dell’Archivio di Stato, utilizzando l’apposito modulo, corredato da marca da bollo.

La pubblicazione dovrà riportare la segnatura esatta del documento e la menzione "su concessione del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali" e l’espressa avvertenza del divieto di ulteriore riproduzione o duplicazione con qualsiasi mezzo.

L’Amministrazione richiede la consegna di tre copie della pubblicazione per cui è stata chiesta l’autorizzazione.

La concessione avverrà in esenzione dal pagamento dei diritti (3 volte il prezzo delle riproduzioni) nel caso in cui la pubblicazione della riproduzione avvenga all’interno di :

a) un volume con tiratura inferiore alle 2000 copie e con prezzo di copertina inferiore a 75,00 €. In mancanza anche di una di queste condizioni non è consentita l’esenzione;

b) su una rivista periodica a natura scientifica.

L’inosservanza delle norme indicate comporta l’esclusione dall’accesso negli Istituti culturali dello Stato (soprintendenze, musei, archivi, biblioteche), nonché l’applicazione delle sanzioni previste dalle leggi.

Autorizzazione a pubblicare in Internet

Per poter pubblicare la fotoriproduzione di un documento archivistico o di parte di esso in un Sito Internet, è necessario richiedere l’autorizzazione alla Direzione dell’Archivio di Stato, utilizzando l’apposito modulo, corredato da marca da bollo.

La pubblicazione dovrà riportare la segnatura esatta del documento e la menzione "su concessione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo" e l’espressa avvertenza del divieto di ulteriore riproduzione o duplicazione con qualsiasi mezzo.

Dovrà esser cura di chi pubblica documenti di inibire le funzioni di stampa o download delle immagini in concessione.

Servizio di fornitura copie digitali o analogiche per corrispondenza

Nei soli casi in cui sia possibile individuare con assoluta certezza il documento da riprodurre è possibile chiedere l'invio di copia analogica o digitale dei documenti conservati.

Modalità di pagamento

Le spese di riproduzione e/o i canoni di concessione, quando dovuti, devono essere saldati anticipatamente, all’atto della presentazione della domanda.
Il pagamento dall’Italia può essere effettuato:

  • in contanti, negli orari di apertura al pubblico dell'Isituto
  • con versamento sul Conto/Corrente postale n. 1453 intestato alla Banca d'Italia - Tesoreria Provinciale dello Stato di Rovigo indicando la causale: "capo 29 cap. 2584 art. 3 - corrispettivo rilascio copie e altri servizi resi da Archivio di Stato di Rovigo"
  • con bonifico bancario / postale utilizzando l' IBAN: IT54E0760112200000000001453 e indicando la causale: "capo 29 cap. 2584 art. 3 - corrispettivo rilascio copie e altri servizi resi da Archivio di Stato di Rovigo"

Il pagamento dall’estero può essere effettuato:

  • con bonifico bancario utilizzando l' IBAN: IT54E0760112200000000001453 e indicando la causale: "capo 29 cap. 2584 art. 3 - corrispettivo rilascio copie e altri servizi resi da Archivio di Stato di Rovigo"